IL MUSEO DELLA CARTA PRESSO IL CENTRO DI ECCELLENZA – POLO CARTARIO DI MAINA INFERIORE.

L'ultima fabbrica della valle ad interrompere la produzione, nel 1962, fu quella di Maina Inferiore.
E proprio là dove si era interrotta la straordinaria vicenda imprenditoriale del distretto cartario, il Comune (divenuto proprietario dell'intera valle nel 1993) ha progettato la rinascita di questo luogo unico, che oggi è considerato uno dei siti di archeologia industriale più importanti del Nord Italia.
Dopo aver sostenuto il Gruppo lavoratori anziani della Cartiera di Toscolano, che nella vecchia portineria di Maina Inferiore avevano da tempo allestito un piccolo museo della carta, il Comune, con l’appoggio della Burgo Group SpA e di ....COMUNITA’ MONTANA, si è fatto promotore del recupero architettonico dell’intero complesso monumentale, dando vita al «Centro di eccellenza e incubatoio d'impresa dedicato alla filiera carta-stampa». I lavori sono iniziati nell’aprile 2005 e terminati il 2 giugno 2007, giorno dell’inaugurazione.
Il Centro ripercorre, attraverso un suggestivo percorso di visita che dal nucleo cinquecentesco si snoda nelle ampie sale dei piani superiori, la storia della produzione cartaria, della stampa e del libro, dalle origine medievali al Novecento.